Domus Bacc(h)i

Domus Bacc(h)iLa cantina di Bacco Baccichetto

Dalla volontà di arricchire la nostra offerta – “non solo vino, ma vino e qualcos’altro” – è nata l’idea di dare nuova vita all’antico casale colonico “dei Baccichetto”, attraverso un restauro nel quale l’antico si sposa con il nuovo, come l’edera si intrecciava ai vecchi muri.

La Domus Bacc(h)i prende il nome dall’antica divinità pagana Dioniso o Bacco, come usavano chiamarlo i romani, dio del vino e della vendemmia, ma anche del divertimento.

Nel segno della novità architettonica e funzionale, Domus Bacc(h)i, accoglie i suoi ospiti con l’ampio abbraccio di un cortile fiorito, per rinnovare la tradizione propensa all’incontro della famiglia Baccichetto, tramata di convivialità e arricchita dai sapori e dai profumi di questa terra. Ma anche dei
suoi saperi.

Domus Bacc(h)i è la realizzazione di un sogno

La cultura del “fare il vino” che si sposa con la bellezza dell’arte, della musica, dei libri, della riflessione e della parola.
Un luogo culturale a pieno titolo baciato dalla luce del fiume Stella.
Luogo per eventi, mostre, presentazione di libri, degustazioni, tavole rotonde e momenti musicali.
Luogo d’incontri fin dalle più remote origini.
“L’allegria dei brindisi di un tempo, ancora trabocca dai calici di oggi”
Questi nuovi locali sono destinati alla convivialità, alle degustazioni, sono luogo d’incontro di musica, di arte e di eventi.
Provvisoriamente sintetizzati dal titolo Sapori, Saperi, colori e gente di Bassa Friulana.